Cos’è l’endoscopia Veterinaria?

L’endoscopia è una procedura mini-invasiva che permette la visualizzazione diretta di apparati interni nel cane e nel gatto, in particolare delle mucose di organi cavi in comunicazione con l’esterno, attraverso strumentazione particolare flessibile o rigida, dotata di telecamera che trasmette immagini con realtà aumentata su di un monitor ad alta definizione.

Non si tratta di un esame doloroso, ciononostante, richiede l’anestesia generale del paziente.

Come la chirurgia mini-invasiva consente di ridurre drasticamente il dolore del paziente.

A cosa serve l’endoscopia nel cane e gatto?

Lo scopo dell’endoscopia può essere sia diagnostico che terapeutico, che bioptico.
I campi di applicazione possono essere molti, di solito serve per:

  • valutare la morfologia della mucosa
  • prelevare campioni di tessuto per esami citologici o istologici
  • asportare corpi estranei 
  • asportazioni neoformazioni (mediante laser o bisturi elettrocauteri) ecc.

Quanti tipi di endoscopie esistono?

Esistono diversi tipi di endoscopia a seconda dell’organo che si desidera analizzare.
La strumentazione necessaria è differente a seconda dell’utilizzo, da organo a organo, ma anche in base alle dimensioni dell’animale e degli organi da indagare.

Quando è utile l’endoscopia?

L’endoscopia è utile ogni volta si ha la necessità di indagare “guardando” all’interno di un organo per arrivare a una corretta diagnosi e approntare la giusta terapia che, a volte, può essere effettuata anche nella stessa sede diagnostica.

Diverse sono le applicazioni che possono beneficiare di questa tecnica che differiscono a seconda dell’organo coinvolto e su cui si deve intervenire per raggiungere una diagnosi o per effettuare una terapia.

Indicazioni in Gastroenterologia

L’endoscopia dell’apparto gastroenterico può essere utile in caso di:

  • disfagia
  • rigurgito
  • vomito cronico
  • ematemesi
  • melena
  • diarrea cronica
  • corpi estranei
  • dischezia
  • masse tumorali
  • ostruzioni
  • perdita di peso
  • perdita dell’appetito
  • tenesmo.

Indicazioni delle vie respiratorie superiori.

Le situazioni che possono beneficiare dell’endoscopia sono:

  • tosse cronica
  • patologie polmonari croniche
  • collasso tracheale
  • alitosi
  • emottisi
  • neoplasie
  • lavaggi bronchiali
  • esami colturali, citologici
  • starnuti ricorrenti
  • escrezioni nasali
  • epistassi
  • rumori respiratori pesanti (BAOS

Vantaggi dell’endoscopia Veterinaria Verona

L’endoscopia è una tecnica mini invasiva che consente di raggiungere gli organi interni osservandoli in realtà aumentata senza aprire l’organo.

  • Il dolore è drasticamente ridotto
  • I tempi di recupero sono molto più veloci
  • La visione aumentata migliora la diagnostica

Quanti tipi di endoscopia esistono?

A seconda dell’organo che si vuole raggiungere si utilizzeranno strumentazioni di dimensione e consistenza differente. L’esame che ne consegue prende il nome dall’organo che si va a indagare.

  • Otoscopia
  • Rinoscopia
  • Laringoscopia
  • Broncoscopia
  • Esofagoscopia
  • Endoscopia del tratto gastroenterico – gastroscopia, colonscopia
  • Vaginoscopia, Cistoscopia, Uretroscopia
  • Cistoscopia